Redazione

La redazione di PoloniCult: fondatori, autori e collaboratori.

 

Salvatore Greco PoloniCult

Salvatore Greco. Fondatore e capo-redattore. Siciliano di origine ma ondivago per vocazione, ho studiato russo e polacco tra Pisa e Roma con capatine più o meno lunghe a Mosca, Varsavia e Cracovia. Ho lavorato come copywriter per l’Ente del turismo polacco a Roma e dopo un passaggio nel mondo della consulenza alle imprese, oggi vivo a Varsavia dove lavoro come insegnante di italiano, traduttore/interprete freelance, fixer and research assistant e naturalmente gestore fac-totum di PoloniCult. Nel tempo restante leggo molto, scrivo abbastanza e vado a caccia di storie. Libri, politica, sport e reportage da ogni angolo del mondo sono i miei interessi principali, o così vado dicendo in giro. Non disdegnerei un busto in bronzo di Kapuściński da tenere sulla scrivania, se solo avessi posto sulla scrivania.

Adriano Natale, fondatore e redattore. Adriano Natale PolonicultHo studiato Storia, Scienze e Tecniche della Musica e dello Spettacolo presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, dove ho seguito numerosi corsi di letteratura e cinema polacco. Grazie al mio percorso di studi, ho scoperto i grandi maestri del cinema e della fotografia cinematografica polacca come WajdaKieślowski e Zanussi, e mi sono avvicinato con particolare interesse alla cultura polacca tutta. Nel 2011 ho scoperto la Polonia “vera” durante un corso intensivo di lingua polacca presso l’Università di Varsavia, grazie al quale ho ulteriormente approfondito il mio interesse verso il cinema polacco. Da circa un anno ho fondato un gruppo di lavoro, Capture Studio Roma, con il quale mi occupo di videomaking, fotografia, web design e social media. Ho in progetto di poter combinare la mia passione per la cultura polacca con la mia attività, attraverso la realizzazione di documentari e reportage.

Francesco Cabras PolonicultFrancesco Cabras, fondatore e redattore. Mi sono laureato in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Padova, discutendo una tesi sulla poesia neolatina in Polonia, con particolare riferimento a Jan Kochanowski. Nel corso dei miei studi italianistici ho coltivato interessi personali e un po’ eterodossi per le lingue e le letterature slave, in particolare polacca e russa. Dopo un anno di Erasmus a Varsavia, dove…tutto è cominciato – nel 2009 – sono tornato in Polonia diverse volte, prima per un corso intensivo di lingua, poi per un periodo di studio post-laurea con borsa di studio del Governo Polacco. Ho conseguito il Dottorato di Ricerca in Lingue Letterature e Culture Straniere presso l’Università degli Studi di Milano (XXVIII ciclo), discutendo una tesi sulle elegie latine di Jan Kochanowski. Attualmente lavoro alla cattedra di italianistica dell’Uniwersytet Pedagogiczny di Cracovia.

.

Mara Giacalone PoloniCult

Mara Giacalone. Redattrice. 25 anni, comasca e cracoviana d’adozione da ormai tre anni. Dopo un (semi) tragico inizio di studi presso la facoltà di Lingue e Letterature Straniere a Milano (inglese e norvegese) ho pensato bene di cambiare e rischiare tutto scegliendo il polacco. Mi sono laureata con una tesi antropologico-letteraria sul rapporto natura/cultura in Ferdydurke di Witold Gombrowicz e come se non bastasse, ho deciso di continuare questa strada – proprio quest’anno ho discusso la tesi magistrale su Bruno Schulz e il suo rapporto con la mistica ebraica. Per ora in pausa di riflessione – ma attiva come volontaria SVE a Cracovia. Il mio interesse primario è quello per la letteratura con un occhio fisso all’aspetto antropologico, elemento imprescindibile quando ci si vuole davvero immergere in una cultura.

Elettra Sofia Maur PoloniCultElettra Sofia Mauri, redattrice. Laureanda in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, grande amante di cinema (rigorosamente d’autore) e letteratura.
I miei studi da anglista-russista negli ultimi anni hanno subito una deviazione verso la Polonia e da lì non sono più tornata indietro. Dopo un Erasmus alla Uniwersytet Jagielloński di Cracovia per approfondire lo studio della lingua, ho avuto l’opportunità di tornare con una borsa di studio per fare ricerca per la mia tesi sul regista Krzysztof Zanussi.
Quando non passo il tempo seduta al cinema, amo uscire, a piedi o a cavallo, alla scoperta della natura polacca. Verdeggianti parchi cittadini, foreste immense, i monti Tatra, i laghi della Masuria, campi di grano a non finire, non c’è niente di meglio che immergersi nel panorama circostante per respirare l’ “animo polacco”.

Lorenzo Berardi PoloniCultLorenzo Berardi. Redattore. Bolognese, classe ’82, di stanza a Varsavia dall’estate 2014 dopo alcuni mesi a Cracovia. Laureato in Comunicazione nel 2005, sono giornalista pubblicista dal 2006. Ho insegnato italiano a Oslo e sono divenuto insegnante d’inglese per stranieri TESOL a Oxford, nel 2012. Ho lavorato per Radio Città del Capo, emittente del network di Radio Popolare, e per radio norvegesi e olandesi. Di Regno Unito ho scritto per un paio d’anni su Lettera43. Il mio interesse per la cultura, la storia e la letteratura polacca nasce nel 2009 a seguito di un primo viaggio in Polonia in pullman nel cuore dell’inverno. Da allora, ho scritto di questo affascinante e complicato Paese per Lettera43, pagina99, Q Code Magazine, V4 Revue, Visegrad Insight, New Eastern Europe e openDemocracy con corrispondenze video per Al Jazeera English. Polonofilo, ma purtroppo non polonista sono approdato a PoloniCult nel novembre 2014 e vorrei restarci il più a lungo possibile.

Chiara Condò PolonicultChiara Condò, redattrice. Chiara è nata a Roma nel 1989, ha fatto studi classici e si è laureata con il massimo dei voti presso l’Università di Pisa in Letterature europee per l’editoria e la produzione culturale. Russista di formazione, ha ampliato i suoi studi alle culture ceca e bulgara, concretizzandoli in una tesi su Georgi Gospodinov e il romanzo Fisica della malinconia. Ha conseguito il diploma dell’ottavo corso di Alta formazione in Gestione della Libreria indetto dalla Scuola Librai Italiani, vincendo una borsa di studio per il seminario di perfezionamento della Scuola per Librai “Umberto e Elisabetta Mauri”. Recensisce novità editoriali slave per Cabaret Bisanzio ed è autrice del blog Quaderni slavi, dedicato alle letterature dell’Est. Gestisce su PoloniCult la rubrica ESTensioni.

RobeRoberto Realerto Reale. Di formazione matematico, scrivo di rivoluzione digitale, cercando di coglierne la complessità nei suoi multipli aspetti: sapere tecnologico, implicazioni economiche e sociali, metalinguaggio, produzione di immaginario. Gli amici di PoloniCult mi concedono (aliquando et insanire iucundum est) incursioni nella critica architettonica, nella letteratura, nella storia del pensiero scientifico. Alla Polonia, e più in generale all’Europa di mezzo, da mediterraneo di nascita ci sono arrivato attraverso un percorso eterodosso, tra letture ed esperienze di vita; per capire poi “questi” luoghi non essermi estranei né per intelletto né per sentire.

Francesco AnnicchiaricoFrancesco Annicchiarico. Sono laureato in Scienze politiche, ho studiato il polacco, il ceco, il francese e l’inglese e cominciato a tradurre dal polacco all’università. Durante gli studi ho soggiornato più volte in Polonia (Varsavia, Lublino, Cracovia) per studiare la lingua e fare ricerche per la mia tesi di laurea. Ho collaborato con teatri, case editrici, università italiane e straniere. Traduco soprattutto cose che mi piacciono, con fortune alterne, ma sempre con ostinazione.
Vivo da qualche anno a Bruxelles.

Violetta Giarrizzo PoloniCultVioletta Giarrizzo. Nata in Russia nella lontana Repubblica di Calmucchia tra steppe e templi buddisti, da ormai 17 anni risiedo nella mia amata Torino. Sono laureanda in Comunicazione Internazionale all’Università degli Studi di Torino. Lo studio della lingua polacca mi ha portata a girare la Polonia in lungo e largo, complici anche un intenso anno di Erasmus a Varsavia e un tirocinio al Centro Congressi Internazionale di Kielce. Così, tra studio, tirocini e viaggi di piacere nasce il mio amore per la cultura polacca. Sono un’instancabile lettrice e negli ultimi anni mi sono affacciata sul panorama della letteratura contemporanea dei paesi dell’est, cercando di diffonderne il più possibile la conoscenza in Italia.

Collaborano o hanno collaborato con noi: Claudia Vicini, Valentina Pozzati, Magdalena Wąs, Luca Palmarini, Mario Carbone, Andrea Ferrario, Barbara Minczewa, Iga Figarska, Fabio Izzo, Gaia Bisignano, Linda Del Sarto, Paolo Maiolin, Roberto Mazzarelli.

Per qualsiasi tipo di richiesta, proposta di collaborazione o suggerimento, puoi contattare la redazione scrivendo una mail o tramite il form della pagina “scrivici”, ti risponderemo al più presto.

Condivisioni 0