Jacek Kochan in concerto nella “Città della Mole”.

Jacek Kochan

Con lo Jacek Kochan trio, le stelle del jazz polacco a Torino per Slavika. di Claudia Vicini.   Torino si tinge di Jazz, e non solo! Stavolta a raccontarcelo “a suon di bacchette” è Jacek Kochan (Cracovia, 18 dicembre del 1955), batterista, compositore e arrangiatore polacco, in un’occasione del tutto…

Continua a leggere

0 Condivisioni

Peter Brook: insieme a Grotowski

“Grotowski è unico. Perché?
Perché nessun altro al mondo, nessuno dopo Stanislavskij, di mia conoscenza, ha esplorato la natura della recitazione, il fenomeno che la costituisce, il suo significato, la scienza dei suoi processi, sia psichici che fisici o emozionali, così profondamente e pienamente come Grotowski”.

Continua a leggere

6 Condivisioni

‘Gli indemoniati’ di Witold Gombrowicz

Il “doppio” maschile e femminile nella letteratura polacca del XX secolo. Il caso del ‘romanzo per le cuoche’ di Gombrowicz. di Claudia Vicini Cosa potremmo mai aspettarci da un romanzo quando è il suo stesso creatore a definirlo “un romanzo per le cuoche”? La nostra mente frivola e ben abituata…

Continua a leggere

0 Condivisioni

Il jazz in Polonia, storie di musica, żal e libertà.

Dal bebop al żal. Come il jazz in Polonia è diventato la voce della libertà. di Claudia Vicini Pensare al jazz in chiave polacca potrebbe sembrare inusuale all’orecchio di molti esperti del settore. D’altronde, tutti ben sanno che il jazz è un vanto tutto americano, è il sangue che scorre…

Continua a leggere

0 Condivisioni

Antoni Libera – Madame

Amore e politica nella Polonia degli anni ’70. Per molti anni non sono riuscito a liberarmi dell’impressione di essere nato troppo tardi. All’improvviso mi era balenato il pensiero che forse, dopotutto, non ero nato troppo tardi. (Antoni Libera) di Claudia Vicini Capita spesso di sentirsi diversi o inadeguati nel contesto…

Continua a leggere

0 Condivisioni

Paweł Huelle. Frammenti da Danzica post-bellica.

Su Mercedes-Benz. Da alcune lettere a Hrabal Caro Signor Bohumil, lei sa meglio di tutti che cos’è la vera felicità, quel breve istante che poi non daremmo via per tutto l’oro del mondo, quel momento ancora incompiuto ma già nell’aria in cui sentiamo che il destino ci è favorevole, lo…

Continua a leggere

0 Condivisioni

Chopin, il poeta del pianoforte

Breve storia di un pianista varsaviano. “Sono varsaviano di nascita, polacco nel cuore e cittadino del mondo grazie al mio talento”. Era così che rispondeva Fryderyk Chopin, pianista polacco naturalizzato francese, noto al grande pubblico come uno dei più grandi maestri della musica romantica. I più lo chiamavano “il poeta…

Continua a leggere

0 Condivisioni

Il puzzle dell’esistenza umana.

Il mondo narrativo di Olga Tokarczuk Olga Tokarczuk (Sulechów, 1962) è una delle scrittrici più acclamate della letteratura polacca contemporanea, apprezzata sia dal pubblico che dalla critica. da tempo ormai è la scrittrice più letta e più nota in patria, cosa che le è valsa svariate volte la candidatura al…

Continua a leggere

0 Condivisioni