Natale con PoloniCult – 2016

Natale

Una lista di suggerimenti per dei regali di Natale targati PoloniCult

Natale si avvicina wielkimi krokami. È ormai alle porte e anche quest’anno PoloniCult arriva ad aiutare chi ancora è in alto mare con i regali. Ovviamente lo facciamo a nostro modo, proponendovi – prevalentemente – una selezione di libri di autori polacchi o che sono, in qualche modo, legati alla nostra seconda patria culturale.

LETTI, APPROVATI (!) E RECENSITI.

Qui di seguito un paio di testi che ci sono passati per le mani e abbiamo avuto il piacere – e l’onore – di leggere e recensire – ovviamente vi rimandiamo alle pagine dei singoli articoli per ulteriori informazioni.

Iniziamo con un DVD – Jestem di Dorota Kędzierzawska. Un film delicato, di quella dolcezza scaldacuore che per antonomasia dovrebbe riempire le case nel periodo natalizio. Una sorta di monologo interiore di sentimenti che si sovrappongono e accavallano creando crepe terribilmente profonde nel cuore del piccolo protagonista che però non si fa vincere dal cattivo mondo degli adulti e trasforma la sofferenza in dolce affetto nei confronti della sua soul mate – perché è proprio di affinità di anime che si parla, qui – una piccola ragazzina di buona famiglia ma randagia negli affetti.

Acquista Jestem su Amazon.

Natale

Libro per piccoli grandi lettori. Restando sulla scia di quella melanconica dolcezza che permea Jestem, ci spostiamo ad un libricino caratterizzato da simili tonalità – pastello, fragili, e speziate. Bruno – il bambino che imparò a volare di Nadia Terranova per Orecchio Acerbo. Le vicende di Jakub e Jòzef, la famiglia mityczna di Bruno Schulz che rivive tra le coloratissime pagine di questo libro solo apparentemente per bambini. Una lettura perfetta da fare in compagnia con i propri figli – ma anche da soli. Chi ha detto che un libro con protagonista un bambino, non è per gli adulti?

Acquista Bruno -il bambino che imparò a volare su Amazon

Tradizioni e memorie in un moderno e polacco Joyce. Freschissimo di stampa – e di recensione –  La pensione di Piotr Paziński è il libro perfetto per chi adora le fotografie dei nonni e guarda il passato con un occhio di nostalgia, perché in quel tempo si stava meglio ma che sa che “il futuro è ancora tutto da scoprire. Sembrava archeologia della memoria […]. È più facile scorgere l’ombra putrefatta del passato piuttosto che l’alba della vita futura“. Un libro che profuma di resina di pini, di rivoluzione fallita e di una Varsavia andata perduta e sorpassata dalla modernità.

Acquista La Pensione su Amazon

Per chi ama il comfort dei “classici”. Adelphi ci regala un’altra perla di Israel Singer, Acciaio contro acciaio, in cui ritroviamo proprio quella Varsavia che i personaggi di Paziński rievocano. Una città in fermento durante la Prima Guerra Mondiale, che vive e pulsa di un’umanità variopinta e affaccendata.

Acquista Acciaio contro acciaio su Amazon

Per chi legge in originale.Parliamo prevalentemente di testi tradotti, ma ultimamente ci stiamo indirizzando a libri che non esistono in italiano per cercare di accontentare un po’ tutti i gusti. Non possiamo non menzionare dunque Zła mowa di Głowiński, un interessantissimo libro adatto a chi si interessa di linguistica “pop” e a chi si occupa di politica. Una sorta di vocabolario contenente riflessioni sulle espressioni della propaganda durante la Repubblica Popolare di Polonia.

Acquista Zła Mowa su Amazon

Agli artisti. Un piccolo tesoro passato totalmente sotto silenzio è La memoria finalmente pubblicato da Silvana Editoriale. Un compendio dell’arte polacca tra il 1989 e il 2016. PoloniCult di solito non si occupa di arte nel vero senso della parola, arte visiva, per intenderci, ma non potevamo di certo farci mancare questo preziosissimo libro. La recensione dettagliata arriverà dopo le vacanze, ma nel frattempo, ve lo raccomandiamo caldamente.

Acquista La memoria finalmente su Amazon

Natale

PUBBLICATI, NON LETTI (non ancora!) MA DA RECENSIRSI.

Nonostante le nostre forze siano in aumento e ci facciamo in quattro per arrivare ovunque, non siamo ancora dei supereroi e quindi alcune pubblicazioni del 2016 ci sono scappate di mano, ma sono lì che ci aspettano. Nel frattempo, ci sembra assolutamente d’obbligo segnalare:

Natale

Attraverso occhi innocenti: Il bambino nella neve di Wlodek Goldkorn per Feltrinelli. Acquistalo su Amazon.

Natale

Per i nerd: La stagione delle tempeste di Andrzej Sapkowski per Narrativa Nord. Acquistalo su Amazon.

Natale

A chi ama la poesia: L’epilogo della tempesta di Zbigniew Herbert per Adelphi. Acquistalo su Amazon.

Natale

La memoria che non muore: Il guardiano. Marek Edelman racconta di R. Assuntino e W. Glodkorn per Sellerio. Acquistalo su Amazon.

Sommare un anno di lavoro e recensioni non è facile, e come già detto, abbiamo puntato a proporvi e riproporvi le novità, ma per tutto il resto, soprattutto per i libri, c’è il nostro sito. E per semplificarvi ancora di più gli acquisti, in fondo ad ogni articolo trovate i link diretti alle pagine Amazon, qualora i testi fossero lì reperibili.

Tutta la redazione augura Buone Feste, sia che le passiate alla maniera polacca, che a quella italiana. Ne approfittiamo anche per un sentito grazie – senza di voi non saremmo arrivati qui quest’anno, anno di traguardi importanti. Torniamo nel 2017 con novità, per raccontare ancora meglio la Polonia e per costruire ponti italo-polacchi ancora più solidi.

Wszystkiego najlepszego!

Iscriviti alla newsletter di PoloniCult

Iscriviti per ricevere in anteprima le novità di PoloniCult, la raccolta dei nostri migliori articoli e contenuti speciali.

Non ti invieremo mai spam, rispetteremo la tua privacy e potrai recedere in ogni momento.

Condivisioni 0